Alessio Falchi October 22, 2015

“Η Τάνια Γιαννούλη με Σαραμάγκου στο «Δις Αρμονία»

Μελίτη, Τάσου. “Η Τάνια Γιαννούλη με Σαραμάγκου στο «Δις Αρμονία» – Global View|Ritsmas Corner.” Global View|Ritsmas Corner. Lobalview, 12 Dec. 2014. Web. 16 Dec. 2014. .

Download PDF

“Solitudine E Videoarte. Intervista Con Marcantonio Lunardi.”

Giordano, Silvia. “Solitudine E Videoarte. Intervista Con Marcantonio Lunardi.” Artribune RSS. Artribune, 4 July 2014. Web. 10 Dec. 2014. .

Download PDF

“C’è Anche L’arte Italiana Alla Biennale Del Design Di Lubiana

“C’è Anche L’arte Italiana Alla Biennale Del Design Di Lubiana. Ecco Le Immagini Della Mostra Fra Memoria E Dipendenza. Da Masbedo a Diego Zuelli.” Artribune RSS. Artribune, 2 Nov. 2014. Web. 10 Dec. 2014. .

Download PDF

“Cortometraggi: L’aspetto ‘letterario’ Delle Opere Di Marcantonio Lunardi

Voce, Lello. “Cortometraggi: L’aspetto ‘letterario’ Delle Opere Di Marcantonio Lunardi – Il Fatto Quotidiano.” Il Fatto Quotidiano. Il Fatto Quotidiano, 13 Sept. 2014. Web. 10 Dec. 2014. .

Download PDF

“Marcantonio Lunardi: Arte E Impegno Sociale Fuori Dai Circuiti Tradizionali.”

Rebora, Simone. “Marcantonio Lunardi: Arte E Impegno Sociale Fuori Dai Circuiti Tradizionali.” Espoarte RSS. Espoarte.net, 11 June 2014. Web. 10 Dec. 2014. .

Download PDF

In Anteprima, Un Estratto Di “370 New World” Di Marcantonio Lunardi.”

Cicciotti, Claudia. “INVIDEO: In Anteprima, Un Estratto Di “370 New World” Di Marcantonio Lunardi.” Taxi Driversit INVIDEO in Anteprima Un Estratto Di 370 New World Di Marcantonio Lunardi. Taxidrivers, 29 Oct. 2014. Web. 10 Dec. 2014. Download PDF

“Solitudini 2.0: La Cinematica Di Marcantonio Lunardi in 370 New World.”

De Rosa, Manuela. “Solitudini 2.0: La Cinematica Di Marcantonio Lunardi in 370 New World.” Artwort. Artwort, 29 Oct. 2014. Web. 10 Dec. 2014. .

Download PDF

“La Linea Dell’occhio.”

Quilici, Gianni. “La Linea Dell’occhio.” La Linea Dellocchio RSS. Lalineadellocchio, 9 Dec. 2011. Web. 10 Dec. 2014. .

Download PDF

“Marcantonio Lunardi: Il Militante Poetico Della Videoarte Italiana

Marcheschi, Elena. “Marcantonio Lunardi: Il Militante Poetico Della Videoarte Italiana ~ 4rum.it – Il Portale Della Cultura.” Marcantonio Lunardi: Il Militante Poetico Della Videoarte Italiana ~ 4rum.it – Il Portale Della Cultura. 4rum, 1 June 2013. Web. 10 Dec. 2014. .

Download PDF

“Marcantonio Lunardi. SHOW CAN’T GO ON

Vanni, Maurizio. “Marcantonio Lunardi. SHOW CAN’T GO ON Tre Opere Di Videoarte Come Specchio Della Solitudine E Della Perdita Delle Certezze Della Società Contemporanea.” Okarte, 7 July 2014. Web. 10 Dec. 2014. .

Download PDF

“Η Τάνια Γιαννούλη με Σαραμάγκου στο «Δις Αρμονία»

Μελίτη, Τάσου. “Η Τάνια Γιαννούλη με Σαραμάγκου στο «Δις Αρμονία» – Global View|Ritsmas Corner.” Global View|Ritsmas Corner. Lobalview, 12 Dec. 2014. Web. 16 Dec. 2014. .

Download PDF

LookAtFestival 2010 – catalog

Marcheschi, Elena, and Fabio Bertini, eds. LookAtFestival 2010. Lucca, Italy: Ass. LookAt, 2010. 61. Print.

Download PDF

Die Sprache Ist Das Haus in Dem Wir Leben – catalog

Fasbender, Susanne, and Katharina Schmitt, eds. Die Sprache Ist Das Haus in Dem Wir Leben. Düsseldorf, Germany: Kunstfilmtag, 2012. 106. Print.

Download PDF

“… A News Surprise … For Our Readers” – Catalog

Katalin, Izinger, ed. “… A News Surprise … For Our Readers” – Fifth International Artists’ Book Exhibition. Székesfehérvar – Hungary: King St. Stephen Museum, 2013. 256. Print.

Download PDF

And the Trees Went Forth to Seek a King – catalog

Etgar, Raphie. And the Trees Went Forth to Seek a King. Jerusalem, Israel: Museum on the Seam, 2014. 206. Print.

Download PDF

16th Japan Media Arts Festival – Catalog

Bijutsukan, Kokuritsu Shin. “Jury Selection – Art Division.” 16th Japan Media Arts Festival : Award-winning Works. Tokyo, Japan: Tokyo Japan Media Arts Festival Secretariat Office, 2013. 343. Print.

Download PDF

Arte militante: tra cinema e videoarte (tesi di laurea in: fenomenologia dell’arte contemporanea) di Daniela Camarda – Università di Bologna

Formatosi come documentarista presso il Festival dei Popoli di Firenze e seguendo i corsi di regia di Michael Glawogger, Sergei Dvortsevoy, Thomas Heis, Lunardi ha saputo unire la tradizionale pratica del documentario alla sperimentazione visuale artistica, raccontando il reale con sottile e perspicace vena polemica. Rappresentativi della sua poetica audiovisiva sono i lavori videografici della Trilogia della Decadenza (2011): Laboratoire Italie (2’20”), Suspension (2’24”) e Last 21 Days (5’). Essi mostrano un’interpretazione polemica della situazione politica dell’Italia durante l’ultimo Governo Berlusconi. Il primo videotape, ambientato in uno scenario asettico e scientifico, ha per protagonisti dei vermi che lottano per non cadere nel recipiente posto sotto di essi, mentre come sottofondo si sente il discorso di Berlusconi che nel ’94 inaugurò la sua entrata in politica. Suspension mostra i volti attoniti del popolo italiano, affiancati da televisori che trasmettono con segnale distorto un altro discorso berlusconiano, questa volta contro la magistratura e in difesa dallo scandalo dei “festini” ad Arcore. Last 21 Days chiude la trilogia, raccontando attraverso vari discorsi di Berlusconi la caduta del suo governo e la salita a Palazzo Chigi di Monti, mentre scorrono le immagini di una cassa di un alimentari e di un grafico della Borsa. Anche nell’ultimo lavoro video di Lunardi, intitolato Default (2012, 2’53”), l’attuale situazione socioeconomica è presentata in chiave emblematica: in una fabbrica abbandonata, dietro ad un tavolo-altare, si celebra un rito comune della nostra vita quotidiana: una telefonata ad enti pubblici e la messa in attesa delle segreterie telefoniche. Dunque, un’incomunicabilità tra l’individuo e le istituzioni che non si avvale di luoghi comuni o facili sensazionalismi, ma incide in profondità le pieghe del reale attraverso una poesia visiva di rara lucidità e sottigliezza. È in tal modo che si mostra la poetica di Marcantonio Lunardi, un videoartista dall’occhio critico che si affaccia con uno sguardo trasognante sulla realtà e ne svela i significati più nascosti con acume polemico.

Download PDF